REQUISITI DI ACCESSO AI CORSI

Ai fini della validità dei percorsi degli obblighi formativi previsti dal Regolamento ISVAP n°5 del 16/10/2006, i corsi di formazione base e aggiornamento professionale devono soddisfare integralmente tutti i requisiti previsti dagli artt. 17, 21, 38 e 42 del Regolamento stesso (dei quali si riporta il testo più in basso).

Prima di procedere all’iscrizione, sarà pertanto cura della Società che iscrive i propri addetti all’intermediazione, prendere visione delle norme citate sotto riportate.

A tal proposito si evidenzia che il Regolamento ISVAP n° 5 del 16/10/2006 dispone che i corsi di formazione base e di aggiornamento professionale:

  • per gli intermediari iscritti/da iscrivere nella sezione E,
  • per gli addetti all’attività di intermediazione all’interno dei locali dell’intermediario iscritto nella sezione A, B o D del R.U.I,
siano tenuti od organizzati a cura degli intermediari per i quali operano o delle relative imprese preponenti.

Per gli intermediari iscritti alla sezione C, i corsi devono essere tenuti od organizzati a cura delle imprese per le quali tali soggetti operano.

ESTRATTO DEL REGOLAMENTO n. 5 del 16 OTTOBRE 2006:
REGOLAMENTO CONCERNENTE LA DISCIPLINA DELL’ATTIVITA’ DI INTERMEDIAZIONE ASSICURATIVA E RIASSICURATIVA DI CUI AL TITOLO IX (INTERMEDIARI DI ASSICURAZIONE E DI RIASSICURAZIONE) E DI CUI ALL’ARTICOLO 183 (REGOLE DI COMPORTAMENTO) DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE 2005, N. 209 – CODICE DELLE ASSICURAZIONI PRIVATE. MODIFICATO ED INTEGRATO DAL PROVVEDIMENTO ISVAP DEL 2 LUGLIO 2009 N. 2720 E DAL PROVVEDIMENTO ISVAP DEL 17 DICEMBRE 2008 N. 2664.